Curare la barba con lo strumento giusto. Segui i nostri consigli

  • Condividi questo articolo :

Come curare la barba: questa è la grande domanda che gli uomini di mezzo mondo si stanno ponendo. La barba piena, lunga e corta, è stata la protagonista indiscussa dell’ultimo anno. La stagione futura non parrebbe fare eccezione: i volti degli uomini italiani resteranno irsuti ancora per un bel po'. Emblema di virilità e maturità intellettuale, la barba ha però bisogno di una cura continua, se non si vuole passare da filosofo a sciattone.

Le caratteristiche della barba piena

La barba piena copre l’intera parte inferiore del volto, unendo baffi e basette. Sappi che non è una scelta per tutti, poiché la barba di molti uomini ha una conformazione un poco a chiazze, con zone dove è più folta e altre dove è quasi assente. Se hai una crescita uniforme, abbi comunque un po’ di pazienza: devi aspettare tra le 4 e le 6 settimane affinché la barba raggiunga la lunghezza giusta. Nel corso di questi giorni, è frequente soffrire di un po’ di prurito. La barba piena può essere sia lunga che corta, a seconda dei gusti e della tua pazienza. La barba corta è lunga fino a 5/7 mm e ha l’indubbio pregio di non richiedere troppo tempo per ottenerla e curarla. Quella lunga, va dai 10 mm in su e può raggiungere e superare i dieci cm. BaByliss For Men propone la di regolabarba T800 dedicata proprio alle barbe dai 10 ai 35 mm, per avere risultati veloci e precisi.

Vantaggi della barba piena

Al di là della moda degli ultimi anni, la barba ha una serie di pregi da non sottovalutare. La barba piena dà un tocco di maturità che può essere molto gradito a chi ha lineamenti delicati e un po’ troppo giovanili. Alcuni studiosi hanno calcolato che la barba aggiunge in media otto anni all’età percepita. Per questo motivo, è una scelta ottimale per chi vuole assumere un’aria più adulta e rassicurante, come avvocati, medici e insegnanti. Quando arriva l’autunno e iniziano i primi freddi, la barba protegge il volto dalle irritazioni e riduce il rischio di contrarre piccoli malanni di stagione. La barba nasconde i difetti: i brufoletti spariscono, le macchie della pelle scompaiono magicamente, seguite dalle rughe di espressione intorno alla bocca.

« La barba protegge il volto dalle irritazioni e riduce il rischio di contrarre piccoli malanni di stagione»

Barba: salute e igiene

Negli ultimi mesi si è parlato della presunta “pericolosità” della barba lunga per la salute. Secondo uno studio inglese, la barba piena sarebbe un ricettacolo di batteri, pezzetti di cibo, saliva. Questo renderebbe più probabile ammalarsi. The Guardian ha messo un freno all’allarmismo dilagante, comunicando alcune informazioni in precedenza omesse da altri. Lo studio, per così dire, è in realtà una piccola ricerca condotta da un microbiologo. Lo scienziato ha prelevato una serie di campioni di barba, senza però costruire un campione statistico degno di questo nome. La barba è pericolosa sì o no, quindi? Ovviamente no: è tutta questione d’igiene. Esattamente come i capelli, anche la barba lunga deve essere lavata regolarmente con shampoo e balsamo. In questo modo, si evita l’accumulo di batteri, saliva e briciole.

Come curare la barba piena

La barba fa risparmiare molto tempo, rispetto alla rasatura quotidiana. Questo non significa che non abbia bisogno di cure:
- Come già detto, la barba deve essere lavata regolarmente.
- Pulisci il collo e la parte superiore delle guance dai peli in eccesso con l'aiuto di un rifinitore
- Accorcia la barba regolarmente. Per mantenere un viso armonioso, aumenta progressivamente la lunghezza dei peli dalle guance al mento.
- Delinea i baffi con una linea dritta e ben definita.
- Per un risultato migliore, usa il regolabarba Le Designer SH500E BaByliss For Men, con una precisione di taglio di 0,2 mm.

Tondeuse barbe Designer SH500E Designer SH500E lavable sous l'eau

  • Condividi questo articolo :