Baffo o non baffo? Questo è il problema!

  • Condividi questo articolo :

Consigli e suggerimenti per valorizzare al meglio i dettagli del tuo stile

Come recita il proverbio: uomo baffuto sempre piaciuto, ma attenzione allo stile che si sceglie! Portare i baffi, infatti, è una scelta di look molto importante ed è necessario scegliere il taglio più adatto al proprio viso, al proprio stile e più in generale al proprio carattere. Qui di seguito potete trovare alcuni consigli per valorizzare al meglio i vostri baffi!

Baffi al naturale
Per chi decide di cominciare a portare i baffi, è consigliabile iniziare con un approccio naturale. Ogni uomo, infatti, ha un viso diverso e per poter adattare un taglio al proprio stile è bene conoscere inizialmente i propri baffi, capire come crescono per poter poi, in un secondo momento, adattarli al proprio look.

A pennetta
Questo tipo di baffi è sobrio, elegante e affascinante. Perfetto per chi vorrebbe ricreare sul proprio viso lo stile di John Waters, i baffi a pennetta sono più adatti a uomini maturi che con questo taglio vogliono raccontare la propria esperienza e maturità.

coachella -onde-capelli-babyliss coachella -onde-fiori-capelli-babyliss




Ferro di cavallo
Reso celebre da Hulk Hogan, il baffo a forma di ferro dicavallo riporta subito alla mente tutto l’immaginario che ruota attorno alla figura del biker e a chi possiede una personalità forte e tosta, tipica di chi non si tira mai indietro. Questo tipo di baffo viene portato tendenzialmente da chi ha fatto della cura della propria forma fisica uno stile di vita.

Il manubrio
Difficile da indossare ma molto bello da vedere e portare, questo tipo di baffo richiede un costante arricciamento del baffo durante il suo processo di crescita. Chi lo indossa, quindi, vuole dimostrare di saper curare il proprio taglio, grazie soprattutto a una continua e costante attenzione al proprio look. E voi che tipi siete? Quale tipo di baffo preferite portare?

  • Condividi questo articolo :